Baco da seta TipiCal Online, il prodotto tipico di Calabria.
Turismo Mare Montagna Folklore Archeologia Città d'arte Province


ALIMENTARI

Oli e case olearie

Conserve

Creme e salse

Spezie ed aromi

Prodotti da forno

Salumi

Vini

Caffè

Paste e farine

Formaggi e latticini

 ARTIGIANATO

Vimini e panari

Tessuti e stoffe

Creta, legno, ferro

Oro e preziosi

 

Antistress naturale
Succo di bergamotto per abbassare il colesterolo ed i trigliceridi


certificazione di qualità Gelsicoltura 

A Caulonia Superiore come a Platì, San Luca e in altri centri della Calabria Jonica e della Locride, molte aziende si occupano della coltivazione del baco da seta oramai da molti anni, ha ripreso quelle antiche tradizioni che che facevano della gelsicoltura in Calabria una delle attività più fiorenti fino ai primi del novecento.

Possibilità di visite guidate in aziende per scuole e gruppi

Tel 334.8002030

Bozzoli di baco da setaIstituto di Ricerca della Qualità

La vita del baco da seta è molto breve: dura soltanto un 45 giorni. I bachi da seta nascono da uova piccolissime dette seme-bachi, di colore biancastro o giallino. Mettendoli in incubatrice per circa 15 giorni ad una temperatura di 24° e con l'umidità elevata le uova schiudono.
Inizia quindi il ciclo vitale delle larve che si completa passando attraverso 5 età larvali separate tra loro da momenti di muta.
Possiamo immaginare il ciclo diviso in due fasi fondamentali:
Ø 1 fase: età giovane del baco (dalla 1° alla 3° età)
Ø 2 fase: età adulta del baco (4° e 5° età)
Durante la 1 fase il baco è di piccolissime dimensioni, le foglie di gelso vengono somministrate tritate e consumate lentamente. I bachi risultano in questa fase particolarmente delicati e risentono negativamente degli sbalzi di temperatura.
Nella 2° fase i bachi assumono dimensioni via via maggiori consumando avidamente le foglie di gelso che vengono somministrate direttamente in ramo.
Terminata la fase di nutrizione, dopo circa 28 giorni dalla schiusa delle uova, le larve "salgono al bosco" ovvero iniziano a costruire le strutture dentro le quali produrranno il bozzolo.
Trascorsi 10 giorni il bozzolo di seta sarà completato e al 17° giorno il bruco ormai trasformatosi in farfalla inciderà in bozzolo per fuoriuscire all'aria aperta.
Gli accoppiamenti tra gli adulti permetteranno in breve tempo di avere nuovamente le uova da cui ricomincia il ciclo.
Per ricavarne il prezioso filo di seta invece i bozzoli dovranno essere raccolti prima della fuoriuscita dell'adulto e immersi in acqua calda da dove le mani esperte del "mastro filaio" sapranno cogliere il "bandolo della matassa" per iniziare le operazioni di filatura.
di Giorgio Magrini ed Alberto Olmo


Cose nostre
Cucina della Calabria
Camping e villaggi
Hotel
Paesi albergo
Agriturismo
Calabria Jonica
Calabria Tirrenica Proverbi e detti
Fiere e sagreRiviere

LINK territoriali

Stilaro - Allaro, isola bizantina in Calabria

www.vibonese.it

www.locride.net

www.kaulon.it

www.mangiatorella.net

www.crotonese.it

www.costadegliaranci.it

www.gioiese.it

www.grecanica.it

www.monasterace.it

www.gerace.biz

www.siderno.info

www.marinadigioiosa.it


Cercasi collaboratori commerciali per zone libere della Calabria: segreteria

Inserisci la tua struttura o azienda

Torna ad inizio pagina

    
Tipicalonline.com non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.

Catanzaro | Cosenza | Crotone | Reggio Calabria | Vibo Valentia | Home | Mare | Montagna | Folklore | Archeologia | Città d'arte | Link
 | Informazioni |

ASMEDIA Coop.arl 2001