HOME

British|Deutsch|Espanõl

Contatto immediato 334.8002030

Belvedere di Spinello  Caccuri  Carfizzi  Casabona  Castelsilano  Cerenzia  Cirò  Cirò Marina  Cotronei  Crotone  Crucoli  Cutro  Isola di Capo Rizzuto  Melissa  Mesoraca  Pallagorio  Petilia Policastro  Rocca di Neto  Roccabernarda  San Mauro Marchesato  San Nicola dell'Alto  Santa Severina  Savelli  Scandale  Strongoli  Umbriatico  Verzino

Istituto di ricerca della qualità

colesterolo cura naturale

 

STRONGOLI

Municipio: 0962.81051

Dopo l’assedio di Annibale all’antica Petelia, città della Magna Grecia che fu metropoli e capitale sotto il dominio di Sibari prima e di Crotone dopo, la popolazione si trasferì presso il sito in cui oggi si trova il nuovo abitato di Strongoli. Riscattata dai romani, Petelia divenne repubblica autonoma, e la sua fedeltà verso Roma gli consentì altri due secoli di vita fiorente. Successivamente all'era romana ebbe un periodo meno brillante quello che è certo agli studiosi è che il paese fu saccheggiato e occupato da arabi e saraceni nel corso del X secolo, e nei secoli successivi fu sotto la dominazione normanna. Poi come tutte le popolazioni del sud, vide susseguirsi Angioini, Aragonesi, Spagnoli, Austriaci e Francesi. Fu feudo dal 1271 al 1809. Tra i feudatari di maggior rilievo vi furono i Sanseverino, i Campitelli e i Pignatelli. Fu fedele ai Borbone, e per questo subì la violenza dei Francesi che nel 1806 e nel 1807 incendiarono il paese e ne distrussero gli archivi.

Da vedere: Chiesa del già convento dei Francescani; Resti del vecchio convento dei Capuccini; Edifici tombali di età imperiale romana (I,II sec.d.C.); Pietra del Tesauro: qui sarebbe stato sepolto Marcello; Pietra della battaglia: qui secondo la leggenda si sarebbe combattuta nel 208 a.C. la battaglia tra Annibale e Marcello; Torre dell'orologio, posta nei pressi della CHIESA dell'ospedale (detta cosi perché sorge sull'area del vecchio ospedale civile voluto dal Vescovo di Strongoli Sebastiano Gislieri (1602-1621); Il CASTELLO normanno, quadrilatero con torri cilindriche angolari; Il DUOMO, cinquecentesco; La CHIESA dei Santi Pietro e Paolo, di origini bizantine.

Eventi: Estate, sagra delle frittule e della capra bollita.

Organizzazioni: Pro Loco

programma di sviluppo | copyright | contatti | posizionamento | grafica | siti partners | società partners
qui & li | resta & vivi | città e località | idea vacanze
Realizzazione e posizionamento nei motori di ricerca a cura di Asmedia.