Magisano in Calabria

Magisano in Calabria.

Il suso e Juso di Magisano

Magisano è un comune di 1.258 abitanti a nord di Catanzaro. Si divide in “Suso” e “Juso” (rispettivamente superiore e inferiore in calabrese).

Storia:
Distrutto due volte dal terremoto il comune di Magisano è nominato dal Barrio come antichissimo, risponde all’antico Mesiano. Il nome originario era “Vucisano” perché terra ricca di una pianta chiamata Vucissi. In epoca medioevale era casale di Taverna, poi frazione di Albi è divenuto comune autonomo nel 1820.

La chiesa parrocchiale è dedicata a S. Maria della Luce, del 1500, l’edificio conserva sculture lignee del XVII sec, arredi, argenti e una tela del ‘600.
Nel 1946 cedette la frazione di Cropani Marina al comune di Cropani.

Monumenti e luoghi d’interesse a Magisano

Santuario Maria SS.ma della Luce (dove si venera la Madonna della Luce che si festeggia l’8 settembre nella frazione di San Pietro e raccoglie migliaia di pellegrini).

Chiesa matrice nel capoluogo; Chiesa del Rosario (Suso)
Casa-museo Antonino Greco in Vincolise
Ponte del diavolo sul fiume Simeri
Laghetto collinare
Nuovo ponte sulla fiumara foresta

Nella frazione di Vincolise esiste una piccola chiesa evangelica valdese.

Natura a Magisano Magisano - Catanzaro

Nel territorio di Magisano è presente la Cascata delle Ninfe e grotta rosa (È così chiamata per via del caratteristico colore rosa che assumono le pareti della cavità naturale in alcune ore del giorno). Accesso alla Valle del Crocchio

Persone legate a Magisano
Gianni Amelio, regista cinematografico; Marco Tullio Catizone, falso re del Portogallo.